Il piacere del cibo

Penso che la soddisfazione di mangiare un cibo gradito sia una cosa da dover rispettare.

Per questo il percorso alimentare che propongo parte da qui: una lista di alimenti graditi.

Da questo punto in poi il percorso prende una piega del tutto personale, ma l’obiettivo comune rimane quello di rispettare gusti, stile di vita, abitudini di ognuno, attuando allo stesso tempo delle piccole modifiche graduali.

In questo modo non si percepisce la dieta come un obbligo, e si riesce a mettere in pratica le indicazioni fornite senza sentirne il peso.

Privarsi di alcuni alimenti porta solo a un aumentato desiderio degli stessi alimenti, con conseguente insoddisfazione, frustrazione e rinuncia.

Sotto un’attenta giuda è possibile trovare un giusto compromesso tra la “dieta ideale” e la “dieta reale” di ognuno.

Il fine ultimo del percorso è migliorare il proprio stile di vita, il proprio benessere, acquisire una nuova consapevolezza, che permette di potersi autogestire nelle scelte alimentari, mantenendo così gli obiettivi raggiunti. 

 

Non ci sono commenti

Posta un commento